Francesco Tinacci - Psicologo e Psicoterapeuta | Riceve ad Empoli e Firenze

Email: info@francescotinacci.it | Tel: +39 338 501 4333

SII SPONTANEO!!!!

SII SPONTANEO!!!!
14 febbraio 2017 francesco

Una delle trappole in cui la mente umana si infila è il paradosso di ottenere volontariamente qualcosa, che per sua stessa natura, può avvenire solo spontaneamente.

Questo fenomeno può implicare diversi ambiti di vita e dare il via a diverse forme di problemi.

Nel campo delle sensazioni, se ci viene richiesto di essere più allegri e di farci “passare il muso”, spesso proviamo una reazione avversiva, oltre alla sensazione negativa che viviamo ci scontriamo nell’impossibilità di essere positivi “a comando”.

Nel campo dei pensieri, se ci sforziamo di non pensare una cosa in una data circostanza o per un determinato periodo, otteniamo di portarci sempre in mente quel pensiero. Per esempio sono a cena fuori in un posto dove andavo con la mia ex  (con un’altra persona) e non voglio pensarla.

Nel campo dei comportamenti che sono regolati da meccanismi fisiologici che sono influenzati ma non controllati dalla forza di volontà, otteniamo lo stesso effetti negativi: pensate a chi cerca di avere un’ erezione volontariamente, “a comando”. Lo stesso si può dire per quelle azioni apprese che sono diventate automatiche, se mentre guidiamo ci concentriamo sui passaggi da fare, facilmente ci blocchiamo.

Il paradosso del “sii spontaneo” mette in luce come non sono tanto spinte inconsce a creare i problemi, ma al contrario la coscienza che cerca di ottenere volontariamente ciò che avverrebbe in modo naturale.

Così spesso una semplice difficoltà può diventare un problema, se si insite ancora di più con gli sforzi di volontà quando non si ottiene quello che si desidera. Inoltre se la volontà e l’impegno ci hanno fatto raggiungere obbiettivi importanti in altri ambiti (tipo il lavoro), in questi possono avere esiti negativi se non tragici: riprendendo gli esempi sopra la tristezza può diventare depressione, un pensiero un’ossessione, una difficoltà sessuale un blocco.

 

Comments (0)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*